Il Passato abbraccia il Presente, ma il Futuro rimane sempre incerto

Quando parliamo di integrazione non posso non scavare nel passato. In passato i Paesi colonizzati erano accusati culturalmente di tabula rasa, le loro credenze calpestate, le loro civiltà umiliate, i loro santuari bruciati. Paesi liberi e di grandi civiltà umiliati e sfruttati per le materie prime, mentre la popolazione innocente moriva per la fame e le guerre. Non sembra che … Continua a leggere

27 gennaio 2009: quale ricordo ti è rimasto in memoria?

27 gennaio 1945: vengono abbattuti i cancelli di Auschwitz. L’Europa scopre l’orrore dell’Olocausto e da questa terribile lezione apprende i valori fondanti che oggi sono alla base della Costituzione europea. L’Europa di oggi nasce paradossalmente dai totalitarismi del passato. Ogni uomo ha imparato che la pace è spesso figlia della guerra. La libertà di cui ogni cittadino europeo può usufruire … Continua a leggere

L’America “adulta” di Barack Obama

Ci voleva uno tra i Presidenti più giovani della storia statunitense per riportare il concetto di responsabilità al centro della politica americana. Il discorso d’insediamento di Barack Obama è stato tanto commovente quanto prevedibile e atteso: gli Stati Uniti dovranno agire in modo più responsabile a livello nazionale e internazionale, coniugando in maniera equilibrata forza e diplomazia, interessi nazionali e … Continua a leggere

A voi il discorso di insediamento di Barack Obama.

In diretta da Washington D.C. Io, Barack Hussein Obama, giuro solennemente che adempirò con fedeltà all’ufficio di Presidente degli Stati Uniti e che con tutte le mie forze preserverò, proteggerò e difenderò la Costituzione degli Stati Uniti. Che Dio mi aiuti. Dianne FEINSTEIN: È mio onore personale presentarvi il 44° Presidente degli Stati Uniti d’America, Barack Obama. Barack Hussein OBAMA: … Continua a leggere

Obama Day: il futuro è oggi?

Un giuramento, una parata, una cena di gala e poi – curiosamente – tanti balli. La cerimonia d’insediamento di Barack Obama sarà all’insegna della solennità e poi del divertimento, come vuole la tradizione. Inizierà con il saluto a George W. Bush la grande giornata del nuovo Presidente degli Stati Uniti, investito fin dal momento della sua candidatura di grandi responsabilità … Continua a leggere

Un nero simbolo del cambiamento in America. E da noi?

Molti si scandalizzano di fronte alla parola razza, politicamente scorretta, ma non è forse vero che ciò che ha causato tanto clamore nel mondo intero rispetto all’elezione di Obama è proprio il suo essere afro-americano? Guardiamo quest’uomo e chiediamoci: ha vinto solo per il colore della sua pelle o perché ha anche avuto il coraggio di ammettere gli errori che … Continua a leggere