A voi scegliere

Avoicomunicare diventa sempre di più il tuo luogo di dialogo, lo spazio dove puoi condividere opinioni e confrontarti su tematiche di tuo interesse. Per questo ora ti invita a scegliere gli argomenti di cui parlare nei dibattiti futuri. Partecipa al sondaggio, votando o anche semplicemente commentando il tema che preferisci. La vera novità, però, è la possibilità di proporre un … Continua a leggere

Mio figlio disabile: una persona speciale che ha diritto a una vita normale

Sono madre di un bambino disabile. Forse solo chi vive in prima persona quest’esperienza può veramente capire il suo più profondo significato. Ci sono tanti tipi di disabilità: psichica, fisica, congenita, acquisita. E tanti sono i disabili, per genere, classe, età. Con una caratteristica comune: ognuno di loro è una persona. Mi piace fare riferimento a “Storia degli Autismi”, un … Continua a leggere

I diritti dei più deboli: donne, bambini, anziani, emarginati

La violenza di genere: la violenza su donne e bambini, su chi è indifeso. Una violenza che è ritenuta una violazione dei diritti umani. Oggi sono proprio i più deboli che subiscono soprusi, gli stessi che vengono meno tutelati dalle leggi. Da diverse ricerche emerge che la violenza di genere si esprime su donne e minori in vari modi e … Continua a leggere

Da oggi AvoiComunicare è ancora più vostro

Su AvoiComunicare vi siete confrontati, scambiati idee, avete condiviso opinioni e pensieri. Da oggi sarete ancora più protagonisti perché sarete voi ad aprire la discussione con i vostri post e a condurla, con le vostre segnalazioni e, naturalmente, con i vostri commenti. Adesso avete un’opportunità in più di raccontare da protagonisti le vostre emozioni, esperienze, pensieri, tutto ciò che volete … Continua a leggere

Si rinnova la community della solidarietà online

Cari amici di AvoiComunicare, nel corso di questi mesi di dialogo e di confronto avete manifestato in più occasioni il vostro interesse verso tematiche di solidarietà. Da oggi avete uno spazio completamente rinnovato per dare concretezza ai vostri pensieri: TrovaNOPROFIT, punto di incontro online di chi offre, chi cerca e chi sostiene la solidarietà, cambia pelle, senza però mutare la … Continua a leggere

La vanità al potere

“Vi sarebbe un modo per risolvere tutti i problemi economici: basterebbe tassare la vanità.” La citazione è del regista francese Jacques Tati, ma servirebbe bene a illustrare la puntata de L’Infedele di Gad Lerner di ieri. Tra gli ospiti c’era chi, come la giornalista Maria Laura Rodotà, considera la vanità uno dei vizi dei nostri tempi. Altri, come il filosofo Gianni … Continua a leggere

Le poesie cantano la pace

“La vita è una poesia, e le poesie cantano la Pace”. Questo è il commento di Ailing CAI al post “Occidente, luci e ombre”. La pace è per noi tutti un valore universale, eppure la storia dell’umanità è costellata di violenze, soprusi e guerre. Riesci ad immaginare un mondo senza guerre? La pace è un’utopia, oppure è la meta segreta … Continua a leggere

L’India ferita

“Non esiste una cultura superiore alle altre: solo dal confronto può nascere l’integrazione tra popoli”. Purtroppo non tutti la pensano così. Pochi giorni fa, l’India, Paese profondamente multiculturale e patria di Gandhi, è stata vittima di una sanguinosa aggressione terroristica. La capitale economica Mumbai è stata attaccata simultaneamente in dieci diverse località, tra cui l’Hotel Taj Mahal, l’Oberoi e il … Continua a leggere

Il cinema di oggi

“Il sovraffollamento tecnologico ci distrae e ci inserisce fin dalla tenera età in un sistema governato dai mezzi di distrazione di massa.” Questo, tra i tanti commenti, è stato quello di Giulio al post “La parola ai giovani”. Il cinema è un mezzo potentissimo, ma deve guardarsi dentro per non ridursi a mero bene di consumo. Il cinema può distrarre, … Continua a leggere

La malavita minorile

Gli abusi, gli sfruttamenti e le punizioni sui minori sono un tipo terribile di violenza, ma purtroppo non l’unico. Altre pressioni possono strappare un bambino alla sua età. In Italia, per esempio, la malavita organizzata recluta ragazzi sempre più giovani per i propri traffici illegali, strappandoli alla scuola e al normale percorso formativo. Per molti giovani entrare nelle organizzazioni criminali … Continua a leggere